Dormire con due cuscini: quando è consigliato e quando no

Dormire con due cuscini

Utilizzare due cuscini sotto la testa a letto è spesso consigliato per dormire meglio. Tuttavia esistono casi in cui sarebbe meglio evitare. Scopriamo quali.

Sempre più persone decidono di dormire con due due cuscini, anziché uno, convinti che ciò possa migliorare la qualità del sonno e avere ripercussioni positive sul proprio benessere psicofisico. Questa scelta, a prima vista, potrebbe sembrare una buona soluzione, da diversi punti di vista; in realtà, l’aggiunta di un secondo guanciale non sempre sortisce gli effetti sperati, al punto da essere, in alcuni casi, persino sconsigliata, in quanto potrebbe provocare fastidi durante il sonno e al momento del risveglio. Di seguito, analizziamo pregi e difetti dell’utilizzo del doppio guanciale.

I vantaggi

Se è vero che, da un lato, dormire senza cuscino è vivamente sconsigliato, dall’altro utilizzarne due non è automaticamente sinonimo di maggiore comfort e benessere. In linea generale, non è sbagliato riposare appoggiando la testa su due cuscini ma la scelta dipende da alcuni fattori, a cominciare dalle preferenze personali. Chi predilige dormire avendo la testa leggermente più sollevata, troverà certamente beneficio dal dormire con due cuscini; questa, in effetti, rappresenta una buona scelta quando si vuole rendere più solido e uniforme il supporto offerto dai guanciali. In tal caso, specie se si utilizzano due cuscini morbidi e non troppo alti, il ricorso al secondo supporto può essere d’aiuto per implementare un miglior sostegno al collo ed alla testa durante le ore di sonno. 

In aggiunta, molto spesso viene consigliato di dormire con due cuscini per non russare. Il motivo è semplice: mantenendo la testa in una posizione più elevata (di circa 10 o 15 cm rispetto al solito), si offre un miglior sostegno al collo ed alla gola, così da tenere più libere le vie respiratorie e favorire la respirazione durante il sonno. A tal proposito, va anche sottolineato come esistano cuscini antirussamento, progettati e realizzati appositamente per alleviare le difficoltà respiratorie durante le ore di riposo.

Tenere la testa leggermente sollevata, magari con l’aggiunta di un secondo guanciale, è una soluzione indicata anche per chi soffre di reflusso gastroesofageo. Questo disturbo, noto anche come reflusso gastrico, è provocato principalmente dalla risalita dei succhi gastrici lungo l’esofago. Dormire su due cuscini può essere un buon rimedio, in quanto la posizione leggermente sopraelevata – non più di una quindicina di centimetri – della testa contribuisce a rendere più difficile la risalita dei succhi gastrici. Questo fenomeno che può essere contrastato anche per mezzo di una corretta postura durante il sonno (alcuni studi hanno dimostrato che dormire sul fianco sinistro può ridurre gli effetti del riflusso). Ad ogni modo, è meglio evitare di utilizzare due (o più) cuscini troppo spessi, per evitare ripercussioni sull’area cervicale e la schiena. La soluzione ideale sarebbe quella di poter disporre di un sistema letto con doghe reclinabili, così da regolare adeguatamente in altezza la parte del materasso che sorregge la testa.

Gli svantaggi

Dormire con due cuscini è generalmente sconsigliato a chi soffre di problemi che riguardano la zona cervicale, ossia è particolarmente predisposto a disturbi quali il torcicollo o la nevralgia. Il motivo è piuttosto semplice: utilizzando due cuscini, specie se di spessore considerevole e buona consistenza, il collo viene sorretto fin troppo, assumendo una postura scorretta. In altre parole, se la struttura cervicale viene innalzata eccessivamente rispetto alla linea ideale rappresentata dalla colonna vertebrale, si ottiene un effetto simile a quello che provoca il mancato utilizzo del cuscino: l’intera area è sottoposta a forte stress, dovuto all’elevata tensione muscolare. Questa condizione, a lungo andare, può provocare nevralgia o torcicollo, ossia dolore localizzato oppure contrattura dei muscoli laterali del collo. In sintesi, quindi, è possibile affermare che dormire su due cuscini comporta problemi alla cervicale, specie se i due guanciali raggiungono uno spessore eccessivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *